Il rifugio è dedicato a Lorenzo Bozano, dapprima segretario e vicepresidente per ben 18 anni, infine presidente della Sezione Ligure del CAI, dal 1904 al 1913.
Pioniere ed animatore dell’alpinismo genovese, fu tra i fondatori del Club Alpino Accademico.

Sicuramente tra i primi italiani e forse il primo genovese a calzare gli sci, costituì nel 1903, assieme ai soci Questa, Galliano, Figari e Isolabella, lo “Sky Club Genova”. Morì per un attacco di spagnola il 15 ottobre 1918.

Il rifugio è dedicato a Lorenzo Bozano, dapprima segretario e vicepresidente per ben 18 anni, infine presidente della Sezione Ligure del CAI, dal 1904 al 1913.
Pioniere ed animatore dell’alpinismo genovese, fu tra i fondatori del Club Alpino Accademico.

Sicuramente tra i primi italiani e forse il primo genovese a calzare gli sci, costituì nel 1903, assieme ai soci Questa, Galliano, Figari e Isolabella, lo “Sky Club Genova”. Morì per un attacco di spagnola il 15 ottobre 1918.

Il rifugio è dedicato a Lorenzo Bozano, dapprima segretario e vicepresidente per ben 18 anni, infine presidente della Sezione Ligure del CAI, dal 1904 al 1913.
Pioniere ed animatore dell’alpinismo genovese, fu tra i fondatori del Club Alpino Accademico.

Sicuramente tra i primi italiani e forse il primo genovese a calzare gli sci, costituì nel 1903, assieme ai soci Questa, Galliano, Figari e Isolabella, lo “Sky Club Genova”. Morì per un attacco di spagnola il 15 ottobre 1918.

Il rifugio è dedicato a Lorenzo Bozano, dapprima segretario e vicepresidente per ben 18 anni, infine presidente della Sezione Ligure del CAI, dal 1904 al 1913.
Pioniere ed animatore dell’alpinismo genovese, fu tra i fondatori del Club Alpino Accademico.

Sicuramente tra i primi italiani e forse il primo genovese a calzare gli sci, costituì nel 1903, assieme ai soci Questa, Galliano, Figari e Isolabella, lo “Sky Club Genova”. Morì per un attacco di spagnola il 15 ottobre 1918.

Il rifugio è dedicato a Lorenzo Bozano, dapprima segretario e vicepresidente per ben 18 anni, infine presidente della Sezione Ligure del CAI, dal 1904 al 1913.
Pioniere ed animatore dell’alpinismo genovese, fu tra i fondatori del Club Alpino Accademico.

Sicuramente tra i primi italiani e forse il primo genovese a calzare gli sci, costituì nel 1903, assieme ai soci Questa, Galliano, Figari e Isolabella, lo “Sky Club Genova”. Morì per un attacco di spagnola il 15 ottobre 1918.